Il Progetto

ESTATE VACANZA

Estate Vacanza è il progetto di soggiorno educativo rivolto ai bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni che il Comune di Milano propone presso le Case Vacanza dell’Amministrazione Comunale

Estate Vacanza è un’esperienza educativa che rappresenta la possibilità per bambini e ragazzi di misurarsi con l’abitare il mondo in autonomia dalla famiglia, avventurarsi nello sconosciuto, osare nell’avventura e nella responsabilità di crescere “da soli” in un contesto comunitario. Una vacanza vissuta insieme a coetanei e adulti significativi dove piacere e impegno, leggerezza e crescita, protagonismo e conquista si intrecciano continuamente per offrire un’esperienza formativa quanto entusiasmante.

Un tempo da dedicarsi per riscoprirsi e rigenerarsi, per rinnovare abilità e per scoprire attitudini e interessi, attraversando i diversi ambiti dello sport, dell’esplorazione ambientale, dell’espressione artistica in ogni sua forma, della formazione. Attraverso le attività che si snoderanno su tutte le aree di sviluppo per consentire a ciascun partecipante di esplorare e diversificare le proprie attitudini, l’intento educativo si orienta a sviluppare competenze sociali per fare pratica di partecipazione, cittadinanza e solidarietà.

Estate Vacanza, che per i suoi tratti organizzativi è di per sé esperienza sicura e qualificata, vuole essere occasione di una vacanza generativa: il tempo e l’incontro con l’altro e con l’altrove possono offrire possibilità di elaborazione, confronto e riflessione. La natura non è solo paesaggio e ambiente ma anche oggetto e campo di esperienza, il fare e il conoscere sono occasioni per partecipare alla costruzione di un interesse comune e collettivo.

Per i bambini e ragazzi diversamente abili EV è opportunità per costruire ponti relazionali e per partecipare ad un’esperienza che sappia mettere al centro la relazione, l’espressione, il diritto al piacere e alla scelta che ogni individuo deve poter godere. Nell’attenzione scrupolosa a una declinazione di una proposta rispettosa di ogni singolo soggetto, obiettivo prioritario sarà dunque la costruzione di esperienze di reale partecipazione per tutti attraverso le diverse attività proposte e la modalità per viverle pienamente.

SPERIMENTARE E CRESCERE

Le attività sono la struttura creativa per proporre a ogni partecipante una esperienza ricca e diversificata, inusuale e sicura, sorprendente e generativa di incontro con se stessi e con gli altri

Il progetto disegna una proposta educativa organizzata in quattro aree, associate ai quattro elementi naturali: 1) l’area espressiva, dell’Aria, cui fanno riferimento le diverse forme espressive e in particolare quelle dell’arte 2) l’area creativa, della Terra, cui si riconducono tutte le attività di invenzione, costruzione, comunicazione, immedesimazione 3) l’area dell’esplorazione e della conoscenza, dell’Acqua, con le diverse esperienze di scoperta e osservazione che sono generative di nuovo sapere e sperimentazione di abilità meno consuete 4) l’area delle attività motorie, del Fuoco, dell’energia e della passione che lo sport e le attività in movimento richiedono. L’esperienza in ogni Casa sarà contraddistinta da una qualità specifica, un quinto elemento, enzima dell’esperienza di vacanza e filo conduttore dei soggiorni.

Il ritmo del soggiorno e la sua armonia, l’introduzione di eventi trasversali e occasioni individuali o comunitarie basati sugli interessi o sulle differenze di genere e di età, la cura del clima tra ragazzi e tra ragazzi e adulti sono nodi di attenzione progettuale e programmatoria distintivi dell’intervento proposto.

PROTAGONISTI DEL PROPRIO TEMPO

Il programma effettivo sarà anche il risultato delle idee dei bambini e dei ragazzi, dei loro interessi e dei loro desideri

Il coinvolgimento dei partecipanti nella costruzione del progetto di soggiorno è per noi fattore distintivo e qualificante da garantire attraverso laboratori e momenti dedicati a questo obiettivo. Essi saranno rivolti ai bambini nell’ambito della manifestazione Aspettando l’estate e agli adolescenti con l’iniziativa StartUP che vedrà un’attività animativa di co-progettazione creativa. Saranno entrambi momenti che metteranno al centro i bambini e i ragazzi nel pensare la propria vacanza e introdurranno una prassi che poi sarà continuativa nel soggiorno.

Un’offerta formativa specifica per i ragazzi di 11/14 anni assegnati al 5° e 6° turno nei soggiorni di Zambla Alta e Vacciago, con la proposta di studio della lingua inglese tesa al consolidamento delle competenze linguistiche di comprensione e comunicazione tramite l’utilizzo di strumenti facilitatori quali web e piattaforme informatiche.

L’incontro con le famiglie dei bambini-ragazzi diversamente abili sarà un’occasione per costruire un’esperienza più ricca e attenta alle singole esigenze e per offrire una vacanza serena e formativa, inclusiva e gratificante per tutti i soggetti coinvolti e attori nella costruzione di questa esperienza.

COMUNICAZIONE E COINVOLGIMENTO

Estate Vacanza è una scelta educativa importante anche per le famiglie che devono essere coinvolte nel capire ciò che questa esperienza offre e costruire con gli educatori l’orizzonte educativo a cui affidare i propri figli

La realizzazione di Open Day (18-19 marzo 2017) dedicati alle Famiglie, all’interno dei quali saranno previsti seminari e laboratori, postazioni informative, dibattiti e testimonianze, sarà occasione per incontrare l’esperienza degli operatori che gestiscono le Case Vacanza, ma anche il progetto e le attività previste e per poter ricevere risposte alle proprie domande.

Massima attenzione sarà dedicata alla comunicazione con le famiglie, gestita anche attraverso applicativi di prenotazione on-line forniti dalla Città. Come supporto alla user experience degli utenti saranno realizzati video tutorial in tre lingue (italiano, francese, arabo), visionabili sul sito www.progettoestatevacanza.it, che renderanno il processo della prenotazione al Servizio sempre più semplificato e inclusivo.

La costruzione di un protocollo per una comunicazione più puntuale ed efficace, prima-durante-dopo il soggiorno, con le famiglie di bambini-ragazzi diversamente abili, così come la creazione di un Diario di Bordo che le famiglie potranno consultare per informarsi sulle attività svolte, attraverso immagini e parole scelte per condividere le emozioni e le conquiste che EV organizza e promuove per i figli dei genitori del comune di Milano, saranno due iniziative che consentiranno alle famiglie di sentirsi realmente vicine e coinvolte nell’esperienza di soggiorno dei propri figli.

Il progetto di EV riflette costantemente sulla propria capacità pedagogica e in particolare lo farà con una ricerca realizzata con l’Università di Milano Bicocca e il Centro Studi Riccardo Massa che sarà articolata sul biennio 2017-2018 e di cui verrà pubblicato il report finale.

ORGANIZZAZIONE

Le Case Vacanza del Comune di Milano, al mare, in montagna o al lago sono strutture ricettive accoglienti e adeguate alle attuali disposizioni in merito alla sicurezza ed alla prevenzione dei rischi

Anche per quanto riguarda le attenzioni connesse alla sostenibilità ambientale, presso le Case Vacanza sono in uso buone pratiche di gestione che consentono di ospitare bambini e ragazzi in luoghi coerenti con la proposta educativa specifica di Estate Vacanza.

Consapevoli dell’importante numero di bambini e ragazzi coinvolti nell’iniziativa, nonché del valore formativo che è tra i primi obiettivi del progetto, le modalità di svolgimento delle attività sono orientate a stimolare nei giovani partecipanti attenzione e consapevolezza in merito all’ambiente, alle risorse e al loro utilizzo, agli stili di vita e alle quotidiane abitudini di consumo.

La sensibilizzazione alle buone pratiche, attraverso attività di osservazione dell’ambiente ma anche di “azione” (tra cui ad esempio la gestione differenziata dei rifiuti o l’uso attento delle energie), rappresenta così uno degli ambiti di esperienza proposto a tutti i partecipanti, con iniziative differenziate in relazione all’età dei ragazzi e ai diversi territori e ambienti in cui la vacanza si svolge. Sono stati inoltre predisposti alcuni strumenti (pannelli informativi e flyer dedicati) per raggiungere con un linguaggio adeguato i giovani partecipanti a questa esperienza.